EQUILIBRI 2014 – compagnia Madame Rebine – domenica 8 – sera

rebinela riscossa del clown

dopo novant’anni di sfortuna, delusione e scivoloni un vecchio clown torna a cavallo della sua sedia a rotelle per farsi giustizia. sarà un’impresa impossibile dove renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di impedirglielo. a colpi di naso rosso farà occhi neri e lotterà fino all’ultimo respiro per difendere la sua dignità. se ci riuscirà sarà solo grazie al sostegno degli spettatori. uno spettacolo di circo e teatro al servizio della leggerezza e del divertimento. un cabaret alla riscossa in un cui il clown trionfa!

 

 

la compagnia madame rebiné è nata nel 2011 a toulose maturando uni progetto iniziato a torino nel 2007.

al termine dell a formazione presso la scuola di circo flic (torino), andrea brunetto, max pederzoli e alessio pollutri si sono uniti nella creazione dello spettacolo biancaneve (2007) dando vita alla compagnia rebiné tuviré. l’esperienza è continuata con whi not?! (2008) e successivamente la compagnia si è sciolta per lasciar spazio alla formazione professionale.

i percorsi si sono separati tra le katakomben (berlino), la scuola di circo balthazar (montpellier), la scuola di circo le lido (toulose) e la scuola sperimentale dell’attore (pordenone) e dopo due anni di formazione, andrea, max e alessio si sono ritrovati a toulose più maturi, più coscienti dekka propria ricerca artistica e con la stessa voglia di lavorare assieme.

è nata così madame rebiné, una compagnia fondata sull’amicizia, alla ricerca du una condivisione informale, intima, coinvolgente, disinibita, generosa, poetica e divertente.

attraverso spettacoli, animazioni, video, libri, lavoratori e incursioni9 artistiche madame rebiné racconta storie impregnate di una profonda coscienza ironica che gli permette di giocare con le debolezze dell’essere umano senza mai mancargli di rispetto.

convinta che le più grandi libertà nascano dall’accettazione dei propri limiti, ha fatto della risata il proprio logo e della poesia lo strumento con cui trasmettere la sua piena fiducia in tutto ciò che di bello c’è nel mondo.

Rispondi