Magò Presente
Magò Presente
Magò Presente
Chi è Magò

Maria Gloria Poltronieri Borges, per noi tuttə Magò, è stata vittima di femminicidio nel 2020 in Brasile.

Era una donna, un’artista, una danzatrice, una suonatrice di pandeiro, una capoeirista, un’insegnante, una ricercatrice e un’alchimista della vita. L’arte è sempre stata parte fondamentale della sua esistenza e il suo principale linguaggio, era una donna piena di energia e muovendosi nel mondo ha creato tante relazioni, rimanendo impressa in molte persone. Il suo assassinio ha avuto un impatto a livello internazionale, a partire dal Brasile per raggiungere l’Italia, grazie ad un movimento di amicə e attivistə che hanno trasformato questa ingiustizia in un simbolo di lotta e resistenza.

Magò presente rende l’arte il suo principale linguaggio per parlare della violenza di genere, costruendo eventi e giornate dove tuttə possono esprimersi come vogliono: attraverso il corpo, la musica, la danza, il circo, il teatro e la poesia. Considera l’arte un linguaggio intrinsecamente potente che segue lo spirito di Magò, uno strumento che può ispirare persone diverse tra loro, un mezzo versatile per stimolare sia l’artista che il pubblico, un modo per fare politica.

Vogliamo costruire un dialogo aperto, partendo dalla nostra società, la violenza di genere non nasce dal nulla, ha radici sociali molto antiche. Studiare la struttura del nostro sistema ci dà il potere di scegliere cosa vogliamo essere e cosa non vogliamo essere.

Conoscere per destrutturare, vedere il problema per risolverlo.

Non c'è Lotta Senza Ballo

La politica anticamente veniva considerata l’arte di vivere assieme. Questa giornata, infatti, vuole condannare il femminicidio condividendo uno spazio che diventi potenza culturale. Perché non esiste lotta dove non c’è condivisione, l’arte oltreche uno strumento politico diventa uno strumento aggregativo, con cui stimolare una partecipazione collettiva e multiculturale. L’arte non discrimina, anzi unisce linguaggi provenienti da tutto il mondo. Nelle ultime due edizioni di Magò presente hanno partecipato gruppi di Capoeira, danza africana, musicisti Samba, Danza contemporanea, arti circensi e poesia.

Partiamo dalla violenza di genere per arrivare ad un’idea di società dove tuttə abbiano lo stesso diritto alla vita, dove non si venga discriminatə per genere, etnia, orientamento sessuale, dove trovi spazio la ritualità collettiva, dove vengano prima le persone della merce.

Siamo tuttə connessə in una grande lotta collettiva più grande. Siamo amici e amiche di magò, artistə e studiosə del tema che considerano necessario costruire spazi pubblici di questo tipo. costruire un grande rituale collettivo dove si balla con le lacrime agli occhi, si parla di morte celebrando la vita, dove si è duri e sensibili allo stesso tempo.

Magò Presente 2024
Magò presente sarà il 19 maggio 2024 a Equilibri Festival, a Casalecchio di Reno (BO)
Come tutti gli anni il ricavato verrà devoluto ad una realtà attiva sul territorio contro la violenza di genere.

 Quest’anno più che mai Magò presente ha bisogno di voi.

Partecipa alla campagna di Crowfunding per portare “Amana” in Italia

Magò Presente 2021
Magò Presente 2022
Magò Presente 2023
I Partner
Arterego
Marakatimba
Capoeira angola palmares
Check Point Cahrlie
Collettivo Fada
Casa delle donne
LabAerea
Il Casale
Commenti recenti
    Event Search
    Latest Posts